venerdì 13 settembre 2013

Recensione: The Catcher in the Rye (Il giovane Holden) di J.D. Salinger



Titolo Il giovane Holden
Autore J. D. Salinger
Editore Einaudi
Collana Super ET
Pagine  246
Pubblicato  per la prima volta 16/7/1951
Titolo Originale The Catcher in the Rye
Luoghi  New York, New York
                Agerstown, Pennsylvania
Periodo 1947, poco prima di Natale

Ma sapevo senz'ombra di dubbio di essere a casa. Nel nostro ingresso c'è un odore buffo come non si sente in nessun altro posto. Non so che diavolo sia. Non è di cavolfiore e non è un profumo – non so che diavolo sia, ma uno sa subito che è a casa.



Personaggi
 Holden Caulfield protagonista sedicenne
Phoebe Caulfield è la sorellina di Holden
Allie Caulfield  è il fratello di Holden, morto di leucemia a 13 anni
D.B. Caulfield  è il fratello maggiore e scrittore di Holden
Sally Hayes amica di Holden
Jane Gallagher amica d'infanzia del protagonista e di cui lui è innamorato
Professore Antolini è amico del protagonista e dei genitori
Ackley e Stradleter compagni di Pencey di Holden 

Incipit
Se davvero avete voglia di sentire questa storia, magari vorrete sapere prima di tutto dove sono nato e com'è stata la mia infanzia schifa e che cosa facevano i miei genitori e compagnia bella prima che arrivassi io, e tutte quelle baggianate alla David Copperfield, ma a me non mi va proprio di parlarne.
Trama
Pochi giorni prima di Natale, il sedicenne Holden viene cacciato dall'ennesimo Istituto, il Pencey: è stato respinto in tutte le materie, tranne inglese.  Dovrebbe partire il mercoledì per tornare a casa ma è stufo di stare lì e decide di andarsene via il sabato. Non può farsi vedere dai genitori altrimenti scoprirebbero subito che è stato buttato fuori così gironzola qualche giorno per New York.
Recensione
La storia si svolge nell'arco di due giorni: inizia il sabato a Pencey e termina il lunedì a New York. Il centro del romanzo è la ribellione di Holden verso la società borghese americana del secondo dopoguerra: falsa, ipocrita, conformista e intollerante. Attraverso i suoi racconti emerge la sua rabbia, il suo disagio, la sua solitudine e anche la sua depressione. In questo mondo "schifo" l'unica persona da salvare è la vecchia Phoebe, la sua saggia sorellina: è molto bello il rapporto che ha con lei, bellissima una delle scene finali al parco.  Molto particolare è anche la storia "d'amore " con Jane, in particolare le loro uscite mano nella mano.  
La storia è raccontata da Holden in prima persona quindi l'autore ha cercato di usare un linguaggio tipico da adolescente pieno di eccetera eccetera, e tutto quanto e compagnia bella, vattelapesca.... : una scelta originale sicuramente ma molto irritante, non mi è molto piaciuta.  
Nel complesso, il libro è molto scorrevole, è una lettura piacevole, ideale per l'età adolescenziale, dopo forse è più difficile entrare in  sintonia con il protagonista. 
Ma dove vanno le anatre quando il lago d'inverno diventa ghiacciato? ..............
Review
The story takes place over two days: Saturday to Pencey begins and ends on Monday in New York. The center of the novel is Holden's rebellion to the American bourgeois society after World War II: false, hypocritical, conformist and intolerant. Through his stories show his anger, his discomfort, his loneliness and his depression also. In this world "sucks" the only person to be saved is the old Phoebe, his little sister wise: it is very nice to the relationship she has with her ​​beautiful one of the final scenes in the park. Something special is also the story "of love" with Jane, in particular their exits hand in hand.
The story is told in the first person by Holden then the author has tried to use a language full of typical teenage, etc., etc., Vattelapesca .... : An original choice but definitely very annoying.
Overall, the book is very smooth, it is an enjoyable read, perfect for the age of adolescence, after perhaps it is more difficult to empathize with the protagonist.
But where do the ducks go in the winter when the lake becomes frozen? ..............

3 stelline

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...